martedì 10 novembre 2009

CORSI DI RECITAZIONE TRIMESTRALE A NOVI LIGURE 2009-10

La Scuola di Teatro I Pochi di Alessandria (didattica teatrale dal 1956) organizza un Corso di Recitazione Trimestrale a Novi Ligure.
Il corso è destinato a tutti coloro che vogliano svolgere una moderata ma seria attività teatrale. Il corso di base si rivolge a coloro che si trovano alle prime armi, ai curiosi animati al desiderio di “sperimentare” e a quelli che hanno avuto già qualche saltuaria esperienza in gruppi teatrali spontanei (parrocchie o scuole).
E' costituito da n° 10 incontri (dalle 21 alle 23).
L'approccio alle tecniche teatrali e di tipo "leggero". Molto spazio viene destinato alla comunicazione all'interno di un gruppo. Il corso è generalmente frequentabile da tutti. È sufficiente essere idonei all’attività fisica non agonistica certificabile obbligatoriamente dal medico di famiglia.


Il corso è innanzitutto divertente e rilassante, perché propone esercizi di tipo ludico (il cosiddetto GIOCO TEATRALE), attraverso il quale coloro che vivonoo in prima persona l'eperienza possono dar sfogo a quelle manifestazioni emotive normalmente represse durante la giornata.
L’età minima di partecipazione è 16 anni.

Garbatamente riservato ai “timidi”: il “PRIMO CONTATTO” con l’attività teatrale sarà gestito dai docenti in maniera “morbida”, nell’evenienza che qualcuno possa incontrare delle impreviste difficoltà di socializzazione dovuta ad un’eccessiva introversione e al comprensibile imbarazzo ad “esporre apertamente se stessi” davanti a sconosciuti. Se questi atteggiamenti non sono derivati da seri problemi di natura patologica, l’insegnante si adopererà affinché l’allieva/o possa gradualmente inserirsi nel gruppo e, pertanto, avvicinarsi al gioco teatrale senza alcun trauma o forzatura di sorta.

Per fare teatro bisogna per forza avere il “talento” o il “sacro fuoco del teatro”?
NON È ASSOLUTAMENTE NECESSARIO. Fare teatro è anche, o solo, un modo per passare qualche serata in serenità ed in modo intellettualmente attivo.Il teatro vi aiuta a stare bene e in armonia con altre persone che condividono gli stessi intenti, ad esplorare e migliorare con semplicità le vostre potenzialità espressive, a riscoprire il piacere del gioco e quello dei sentimenti. E poi si fanno delle amicizie, alcune anche molto importanti. Dovete solo provare per credere.


info e costi telefonando al numero 329 11 55 457
oppure inviando un'email a
ipochi@tele2.it

giovedì 10 settembre 2009

LO STILE DELLA SCUOLA DI TEATRO I POCHI E DEI CORSI

Premesse: la poetica teatrale della nostra scuola si basa sulla convinzione che anche i risultati più faticosi e rilevanti possano essere conseguiti attraverso il coinvolgimento degli allievi in un’atmosfera di lavoro serena e divertente. Il rapporto umano è di vitale importanza e all’inizio la priorità è creare uno spazio protetto dove l’allievo possa mettersi in gioco in piena libertà e scoprire, sciogliendo le proprie resistenze, una sensibilità più sottile e una maggior consapevolezza di sé.

Queste qualità, indispensabili per avvicinarsi al teatro, conducono anche ad una migliore espressione nel lavoro e nella vita quotidiana. Per questo, il nostro corso si rivolge non solo ad aspiranti attori (debuttanti assoluti o già in fase di apprendimento) ma anche a chiunque voglia per ragioni personali, artistiche o lavorative, migliorare le proprie capacità di comunicazione e di relazione con gli altri.
Oltre al percorso del singolo individuo, viene data molta attenzione al lavoro in comune e alle dinamiche di gruppo: quando gli allievi rispettano le diversità dei compagni e le integrano in un’ottica collettiva, vivono un’esperienza teatrale più ricca e profonda.
--
La musica, il corpo e lo spazio scenico: la musica ha un effetto straordinario sulle persone: le unifica, le incanta e le attiva dal punto di vista fisico ed emotivo. Essa è una presenza costante nei nostri corsi. Attingendo a vari generi (classica, leggera, etnica, pop) la musica aiuta l’allievo a sciogliere le sue tensioni, a muovere il corpo come un’unità organica e a sospenderlo in attitudini non quotidiane. Creando delle dinamiche di accordo o contrapposizione, la musica diventa un attore con cui dare vita ad immagini e situazioni teatrali. Progressivamente gli allievi cominciano a lavorare in una dimensione corale per scoprire la giusta relazione con i compagni in rapporto allo spazio scenico.
-
Voce e dizione: lo studio della fonazione è fondamentale per imparare a modulare la voce in tutte le sue sonorità evitando la peggior nemica della comunicazione, la monotonia. Gli allievi scoprono come il tono, il ritmo e il volume possano essere utilizzati per comunicare nuove e più efficaci sfumature (come i colori di un pittore) donando alla voce una gamma espressiva più ricca e variegata. La dizione è un successivo perfezionamento tecnico che amplifica la forza delle immagini contenute nel testo tramite una corretta e chiara pronuncia delle singole parole.
-
L’immaginazione, il testo e la tecnica narrativa: uno degli obiettivi principali del corso è eliminare le sbarre che bloccano il muscolo più importante per un attore e per chi vuole avvicinarsi al teatro, l’immaginazione. Sciogliendo i nodi che impediscono la creazione e la visione interiore di immagini, l’allievo impara ad evocare e a trasmettere con intensità i mondi nascosti in un testo, rendendo un’opera scritta un’esperienza emozionante per chi ascolta. Si racconteranno fiabe, monologhi, testi teatrali, letterari o poetici affinché tutte le parole diventino immagini vive e concrete!

venerdì 28 agosto 2009

1 SPETTACOLO IN 1 GIORNO

Domenica 20 settembre 2009
1 SPETTACOLO IN 1 GIORNO
Stage intensivo di preparazione di uno spettacolo in 1 giorno (dalla mattina alla sera)


Genere dello spettacolo: COMICO DEMENZIALE

Luogo: AGRITURISMO DEL NOVESE

Costo della partecipazione: 30 EURO (compreso buffet alle h. 13)

Lo stage intensivo è rivolto ad attrici e attori con un minimo di esperienza teatrale. Consiste nello sviluppare e allestire nell'arco di una giornata intera (dalle h. 9,30 alle h. 20) uno spettacolo comico cabarettistico che verrà presentato ad un pubblico di amici e conoscenti. I testi verranno conseganti alcuni giorni prima, per permettere agli attori di memorizzarli. Lo spettacolo (dopo perfezionamento) verrà replicato durante l'inverno. Il numero di partecipanti è limitato. Chiunque sia interessato è pregato di telefonare al più presto al numero 3386539775 o di inviare un'email a ipochi@tele2.it

martedì 16 giugno 2009

SAGGIO del CORSO DI AVVIAMENTO ALLA RECITAZIONE 2008-09 della Scuola di Teatro I Pochi

Mercoledì 17 e venerdì 19 giugno alle ore 21, c/o la Scuola Elementare Morando di Alessandria in Via Benedetto Croce n° 9, si svolgerà il SAGGIO del CORSO DI AVVIAMENTO ALLA RECITAZIONE 2008-09 della Scuola di Teatro I Pochi.
Partecipano gli allievi EJONA AHMATAJ, MAURA BASANO, DENISE BOCCACCIOLI, FRANCESCA BORROMEO, SARA BRACONI, MICHELA FERRARI, ENRICA FIENO, MARIA ANTONELLA FERRANTI, MARIAGIOVANNA GIUNTA, MICHELE MASSONE, GEARARDO MELUCCI, SIMONE MUSSI, VERENA NOVELLI, DIEGO PEREZ, SILVIA PIVOTTO, VALENTINA SIVIERI Coordinamento, didattica e regia a cura di FRANCESCO PARISENOTE DI FRANCESCO PARISE: il saggio del CORSO DI AVVIAMENTO ALLA RECITAZIONE (I ANNO) è diviso in due serate. La seconda serata, però, non è la replica della prima, ma in essa si esibiscono allievi diversi con performance altrettante diverse. Gli allievi hanno finalmente l’occasione per esibirsi in pubblico. Per la maggior parte è la prima volta. Le performance sono brevi e conseguenti a lavoro eseguito durante l’anno scolastico.Volutamente non esiste una “vera” regia: per la messinscena ogni aspirante attore ha ricevuto dal sottoscritto solo un semplice input per permettergli di “iniziare” il lavoro di preparazione (una sorta di spinta virtuale, come si dà incautamente a quelli che vogliono imparare a nuotare); dopodiché ognuno è stato costretto a fare appello alla propria creatività attoriale e organizzativa, in base a quanto è riuscito ad apprendere durante le lezioni del corso.

Ingresso ai saggi € 5 (leggi perché)

Info Pochi: 329 11 55 457 - ipochi@tele2.it - http://ipochi.blogspot.com/

martedì 3 febbraio 2009

CORSO TRIMESTRALE FEBBRAIO-APRILE 2009: APERTE LE ISCRIZIONI

PRIMA LEZIONE DEL CORSO MERCOLEDI' 4 MARZO ORE 21 c/o SCUOLA ELEMENTARE MORANDO IN VIA BENEDETTO CROCE N° 9 ALESSANDRIA.
CONFERMARE LA PARTECIPAZIONE TELEFONANDO AL NUMERO
329 11 55 457 OPPURE MANDANDO EMAIL A ipochi@tele2.it
-
INSEGNANTE: DAVIDE SANNIA

Il corso prevede una lezione alla settimana con orario 21-23, per un numero di 12 incontri.Adattissimo ai principianti, il corso "breve" della Scuola di Teatro I Pochi riesce a soddisfare tutti coloro che vogliano svolgere una moderata ma seria attività teatrale (leggi approfondimento notizia)

martedì 20 gennaio 2009

CORSO DI RECITAZIONE TRIMESTRALE FEBBRAIO -APRILE 2009

Il corso prevede una lezione alla settimana con orario 21-23, per un numero di 12 incontri.
Adattissimo ai principianti, il corso "breve" della Scuola di Teatro I Pochi riesce a soddisfare tutti coloro che vogliano svolgere una moderata ma seria attività teatrale. (nella foto gruppo corso trimestrale)
Il corso TRIMESTRALE si rivolge particolarmente a coloro che per la prima volta si sentono animati dalla curiosità di “esplorare il pianeta teatro”, ma anche a quelli che hanno già avuto qualche saltuaria esperienza in gruppi teatrali spontanei (parrocchie o scuole). Il corso è generalmente frequentabile da tutti. È sufficiente essere idonei all’attività fisica non agonistica (è obbligatorio presentare il certificato medico) Le lezioni sono innanzitutto divertenti, perché propongono esperienze di tipo ludico dove qualche volta il “corsista” viene invogliato a “ridere” e a liberare “smodatamente” le proprie manifestazioni emotive; il corso è anche rilassante, perché spesso contribuisce a dimenticare le proprie afflizioni quotidiane. L’età minima di partecipazione è 16 anni. Gli interessati dovranno superare un breve training d’ingresso costituito da una lezioni “gratuita”, e saranno ammessi dopo aver dimostrato un motivato interesse e l'idoneità fisica e caratteriale richieste.

- Nota garbatamente riservata ai cosiddetti “timidi”: il “PRIMO CONTATTO” con l’attività teatrale sarà gestito dai docenti in maniera “morbida”, nell’evenienza che qualcuno possa incontrare delle impreviste difficoltà di socializzazione dovuta ad un’eccessiva introversione e al comprensibile imbarazzo ad “esporre apertamente se stessi” davanti a sconosciuti. Se questi atteggiamenti non sono derivati da seri problemi di natura patologica, l’insegnante si adopererà affinché l’allieva/o possa gradualmente inserirsi nel gruppo e, pertanto, avvicinarsi al gioco teatrale senza alcun trauma o forzatura di sorta.
- Domanda: per fare teatro bisogna per forza essere dei "talentuosi” o animati dal “sacro fuoco del teatro”? NON È ASSOLUTAMENTE NECESSARIO. Fare teatro è anche, o solo, un'occasione per passare qualche serata in serenità ed in modo intellettualmente attivo. Il teatro vi aiuta a stare bene e in armonia con altre persone che condividono gli stessi intenti, ad esplorare e migliorare con semplicità le vostre potenzialità espressive, a riscoprire il piacere del gioco e quello dei sentimenti. E poi si fanno delle amicizie, alcune anche molto importanti. Dovete solo provare per credere.
Approfondimento: “Giocando si impara”… e a teatro gli attori si divertono a giocare la vita. I giochi di gruppo veri e propri sono un’eccezionale preparazione al gioco scenico perché implicano ascolto, coinvolgimento, prontezza di reazione e divertimento! Alcuni di essi sono basati sul ritmo, sull’immaginazione, sull’espressione corporea mentre altri più spensierati, simili a quelli che ci divertivano da bambini, insegnano a non prendersi troppo sul serio.
-
REGOLAMENTO DEL CORSO
-
PER INFO E COSTI TELEFONA AL 329 11 55 457
(mandaci un SMS con le parole INFO CORSO. Saremo noi a richiamarti)
oppure invia un'email a ipochi@tele2.it
--

giovedì 1 gennaio 2009

Gruppi emozionali corso di avviamento

.
ALLEGRIA – FELICITÀ - EUFORIA:
Bellotti Cocozza Coscia Gorreta Mavillonio Mossuto Podda Ogliaro Torlaschi

******************
MALINCONIA - DEPRESSIONE:
De Bernardi  Favaretto  Ferretti  Fulco  Gabriel  Gatti  Mavillonio Ogliaro Roncati  Sparacino  Torlaschi

******************
RABBIA - FOLLIA:
Franzolin  Gota  Guarraggi  Mavillonio  Ogliaro  Torlaschi  Tumino  Zonato  Zucca

******************
AMORE - ABBANDONO:
1) Mavillonio - Tumino  
2) Bellotti – Zonato 
3) Gatti – Ferretti 
4) Guarraggi - Favaretto


E' arrivata la fine dell'umanità... da non perdere

E' la la storia di un gruppo di persone sopravvissute e allo stremo delle forze, vessato da continui e devastanti bombardamenti. La ...