martedì 20 gennaio 2009

CORSO DI RECITAZIONE TRIMESTRALE FEBBRAIO -APRILE 2009

Il corso prevede una lezione alla settimana con orario 21-23, per un numero di 12 incontri.
Adattissimo ai principianti, il corso "breve" della Scuola di Teatro I Pochi riesce a soddisfare tutti coloro che vogliano svolgere una moderata ma seria attività teatrale. (nella foto gruppo corso trimestrale)
Il corso TRIMESTRALE si rivolge particolarmente a coloro che per la prima volta si sentono animati dalla curiosità di “esplorare il pianeta teatro”, ma anche a quelli che hanno già avuto qualche saltuaria esperienza in gruppi teatrali spontanei (parrocchie o scuole). Il corso è generalmente frequentabile da tutti. È sufficiente essere idonei all’attività fisica non agonistica (è obbligatorio presentare il certificato medico) Le lezioni sono innanzitutto divertenti, perché propongono esperienze di tipo ludico dove qualche volta il “corsista” viene invogliato a “ridere” e a liberare “smodatamente” le proprie manifestazioni emotive; il corso è anche rilassante, perché spesso contribuisce a dimenticare le proprie afflizioni quotidiane. L’età minima di partecipazione è 16 anni. Gli interessati dovranno superare un breve training d’ingresso costituito da una lezioni “gratuita”, e saranno ammessi dopo aver dimostrato un motivato interesse e l'idoneità fisica e caratteriale richieste.

- Nota garbatamente riservata ai cosiddetti “timidi”: il “PRIMO CONTATTO” con l’attività teatrale sarà gestito dai docenti in maniera “morbida”, nell’evenienza che qualcuno possa incontrare delle impreviste difficoltà di socializzazione dovuta ad un’eccessiva introversione e al comprensibile imbarazzo ad “esporre apertamente se stessi” davanti a sconosciuti. Se questi atteggiamenti non sono derivati da seri problemi di natura patologica, l’insegnante si adopererà affinché l’allieva/o possa gradualmente inserirsi nel gruppo e, pertanto, avvicinarsi al gioco teatrale senza alcun trauma o forzatura di sorta.
- Domanda: per fare teatro bisogna per forza essere dei "talentuosi” o animati dal “sacro fuoco del teatro”? NON È ASSOLUTAMENTE NECESSARIO. Fare teatro è anche, o solo, un'occasione per passare qualche serata in serenità ed in modo intellettualmente attivo. Il teatro vi aiuta a stare bene e in armonia con altre persone che condividono gli stessi intenti, ad esplorare e migliorare con semplicità le vostre potenzialità espressive, a riscoprire il piacere del gioco e quello dei sentimenti. E poi si fanno delle amicizie, alcune anche molto importanti. Dovete solo provare per credere.
Approfondimento: “Giocando si impara”… e a teatro gli attori si divertono a giocare la vita. I giochi di gruppo veri e propri sono un’eccezionale preparazione al gioco scenico perché implicano ascolto, coinvolgimento, prontezza di reazione e divertimento! Alcuni di essi sono basati sul ritmo, sull’immaginazione, sull’espressione corporea mentre altri più spensierati, simili a quelli che ci divertivano da bambini, insegnano a non prendersi troppo sul serio.
-
REGOLAMENTO DEL CORSO
-
PER INFO E COSTI TELEFONA AL 329 11 55 457
(mandaci un SMS con le parole INFO CORSO. Saremo noi a richiamarti)
oppure invia un'email a ipochi@tele2.it
--

giovedì 1 gennaio 2009

Gruppi emozionali corso di avviamento

.
ALLEGRIA – FELICITÀ - EUFORIA:
Bellotti Cocozza Coscia Gorreta Mavillonio Mossuto Podda Ogliaro Torlaschi

******************
MALINCONIA - DEPRESSIONE:
De Bernardi  Favaretto  Ferretti  Fulco  Gabriel  Gatti  Mavillonio Ogliaro Roncati  Sparacino  Torlaschi

******************
RABBIA - FOLLIA:
Franzolin  Gota  Guarraggi  Mavillonio  Ogliaro  Torlaschi  Tumino  Zonato  Zucca

******************
AMORE - ABBANDONO:
1) Mavillonio - Tumino  
2) Bellotti – Zonato 
3) Gatti – Ferretti 
4) Guarraggi - Favaretto


E' arrivata la fine dell'umanità... da non perdere

E' la la storia di un gruppo di persone sopravvissute e allo stremo delle forze, vessato da continui e devastanti bombardamenti. La ...